Abschied von England – Ingeborg Bachmann

Congedo dall’Inghilterra

 

Ho a malapena toccato il tuo suolo,

terra taciturna, a malapena sfiorato una pietra,

io sono stato sollevato così in alto dal tuo cielo,

stabilendomi così nelle nuvole, nella nebbia e in un luogo ancora più lontano,

che ti ho già lasciata,

Quando sono andato davanti all’ancora.

 

Hai chiuso i miei occhi

con il profumo del mare e delle foglie di quercia,

innaffiati dalle mie lacrime,

mantieni bene i prati;

risvegliato dai miei sogni,

si avventuravano avanti i soli,

ma tutto veniva perso di nuovo,

quando iniziava il giorno.

Tutto rimaneva non detto.

 

Grossi uccelli grigi svolazzavano attraverso le strade

e mi cacciarono via.

Sono stata mai qui?

 

Non volevo essere visto.

 

I miei occhi sono aperti.

Profumo del mare e foglia di quercia?

Tra le serpi del mare

vedo, al tuo posto,

abbattere la terra della mia anima.

 

Non ho mai messo piede sul suo suolo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*