L’aggettivo

Gli aggettivi formano il femminile aggiungendo una -e muta al maschile:
Le continent africaine –> la culture africaine

Però vi sono altre regole:
1) -c –> que
2) -e rimane -e
3) -er –> ère
4) -f –> -ve
5) -x –> -se

Gli aggettivi che terminano in -an, -en, -on, -eil, -el, -t spesso raddoppiano la consonante finale e aggiungono una -e.

1) -en –> -enne
2) -on –> -onne
3) -el, -eil –> -elle, -eille
4) -t –> -tte
5) -eur –> -euse

Un caso particolare lo abbiamo per gli aggettivi beau, nouveau, vieux, fou e mou che si scrivono così davanti a sostantivi con iniziano per consonante o h aspirata mentre davanti a vocale o h muta si scrivono bel, nouvel, vieil, fol, mol. Al plurale si usano le seguenti forme: belle, nouvelle, vieille, folle, molle.

Gli aggettivi demi (mezzo) e nu (nudo) rimangono invariati quando precedono un sostantivo sia singolare che plurale.
Gli aggettivi di colore che derivano da un sostantivo o due aggettivi di colore usati assieme restano invariati.

Dove vengono posti gli aggettivi qualificativi?
In genere si pongono dopo il nome soprattutto se più lunghi.
Prima del nome si pongono alcuni aggettivi molto usati come beau, bon, petit, rare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*