Dunkles zu sagen – Ingeborg Bachmann

 

Dire cose oscure 

 

Come Orfeo suono

la morte sulle corde della vita

e nella bellezza della terra

e dei tuoi occhi, che rispecchiano il cielo,

so solo dire cose oscure.

 

Non dimenticare, che anche tu, improvvisamente,

ogni mattina, quando il tuo giaciglio

era ancora umido di rugiada e il garofano

dormiva sul tuo cuore,

vedesti il fiume scuro,

che passò vicino a te.

 

Le corde del silenzio

Tese sull’onda di sangue,

afferrai il tuo cuore che risuonava.

Il tuo ricciolo si trasformò

nei capelli ombrosi della notte,

i neri fiocchi dell’inferno

nevicarono sul tuo volto.

 

E io non ti appartengo.

Entrambi piangiamo ora.

 

Ma come Orfeo io so

Suonare la vita sulle corde della morte,

e colgo il blu

del tuo occhio chiuso per sempre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*