Es lacht in dem steigenden Jahr dir – Stefan George

Ti sorride nell’anno che procede verso la fine
il profumo proveniente dal giardino ancora leggero.
Ti intreccia nei fluttuanti capelli
l’appio e la veronica.

La semina che ondeggia è ancora dorata,
forse non più così alta e ricca;
le rose ti salutano ancora soavi
anche se il loro splendore è diventato un po’ pallido.

Tacciamo ciò che non possiamo avere,
giuriamo di essere felici
anche quando non ci è più concesso
se non ancora un giro in due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*