Fragen – Heinrich Heine

Sul mare, sul desolato, notturno mare
stava un giovane,
il petto pieno di malinconia, la testa pieni di dubbi,
e chiedeva alle onde con aride labbra:

“Risolvetemi l’enigma della vita,
l’antico e doloroso enigma,
sul quale già molte generazioni hanno riflettuto,
generazioni in berretti geroglifici,
generazioni col turbante e berretto scuro,
teste con la parrucca e molte altre
povere, sudanti generazioni di uomini –
ditemi, cosa significa l’uomo?
Da dove viene? Dove va?
Chi vive là sulle stelle dorate?”

Le onde mormorano il loro eterno mormorio,
il vento soffia, le nuvole passano,
le stelle luccicano, indefferenti e fredde,
e un pazzo aspetta la risposta.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*