Grodek – Georg Trakl

Alla sera risuonano i boschi autunnali
di armi mortali, le pianure dorate e
i mari blu, sopra cui il sole
procede più cupo; la notte avvolge
il soldato morente, il lamento selvaggio
delle loro bocche infrante.
Tuttavia il sangue versato si riunisce tranquillo
nel folto dei salici, nella frescura lunare
nuvole rosse, nelle quali vive un dio che si sta arrabbiando;
tutte le strade sfociano in una scura putredine.
Sotto una dorata ramaglia della notte e le stelle
ondeggia la sorella ombra attraverso il bosco silente,
saluta gli spiriti degli eroi, le teste sanguinanti,
e piano risuonano le canne, i flauti scuri dell’autunno.
O più grande lutto! Voi bronzei altari
la bollente fiamma dello spirito nutre oggi un potente dolore,
di nipoti non nati.

One Response to Grodek – Georg Trakl

  1. w88 ha detto:

    Keep this going please, great job!
    w88

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*