Macbeth – William Shakespeare

Atto I

Scena I

3 streghe compaiono da una tempesta in Scozia e prendono accordi per incontrare Macbeth dopo la battaglia. Dopodiché scompaiono.

 

Scena II

Il re Duncan di Scozia si trova nei pressi del suo palazzo di Forres e chiede a un combattente ferito informazioni riguardo alla battaglia degli scozzesi contro gli invasori irlandesi, capitanati da Macdonwald. Il combattente sottolinea il fatto che Macbeth e Banquo abbiano combattuto molto valorosamente e che il primo abbia ucciso Macdonwald. Compare il thane di Ross, un nobile scozzese che dice al re che il thane di Cawdor è stato sconfitto e l’esercito norvegese è stato respinto. Duncan ordina di dare il titolo di Cawdor a Macbeth.

 

Scena III

Le tre streghe compaiono nuovamente e Macbeth e Banquo si imbattono in loro mentre stanno andando alla corte del re a Forres. Esse accolgono Macbeth come thane di Glamis (titolo che gli apparteneva) e come thane di Cawdor. Macbeth rimane stupito da questo titolo, in quanto non è ancora venuto a conoscenza della decisione del re e le streghe aggiungono che un giorno egli sarà anche re. Macbeth vuole ottenere più informazioni, tuttavia le streghe si rivolgono a Banquo dicendo che non sarà mai re, ma che i suoi figli siederanno sul trono. Macbeth insiste, chiedendo più spiegazioni riguardo all’appellativo di thane di Cawdor, ma esse svaniscono.

Mentre Banquo e Macbeth discutono di questo incontro arriva Ross comunicando a Macbeth la decisione del re poiché il precedente thane di Cawdor è stato giustiziato per tradimento. Macbeth rimane sbalordito in quanto la profezia delle streghe si è avverata e comincia a contemplare la possibilità di poter diventare re. Il gruppo allora parte per Forres.

 

Scena IV

Duncan apprende della morte di Cawdor da parte di suo figlio Malcolm. Macbeth e Banquo arrivano di fronte al re che li ringrazia per le loro gesta valorose in battaglia. Duncan annuncia la sua volontà di nominare Malcolm erede al trono e Macbeth nota come tra lui e la corona ci sia solo Malcolm. Viene organizzata una cena al castello di Macbeth, alla quale anche il re viene invitato.

 

Scena V

Ad Inverness Lady Macbeth legge una lettera del marito che annuncia la sua promozione a thane di Cawdor e descrive il suo incontro con le streghe. La donna vuole convincere il marito a diventare re ed è pronta a far di tutto pur che ciò si diventi realà. Macbeth arriva e informa la moglie del prossimo arrivo di Duncan e la donna gli dice che il re sarebbe morto presto, di avere pazienta e di lasciare a lei il compito di pianificare la sua morte.

 

Scena VI

Duncan e i lord scozzesi arrivano al castello di Macbeth.

 

Scena VII

Durante la cena, Macbeth riflette sull’assassinio di Duncan e prende in considerazione i motivi per cui non lo dovrebbe uccidere. In seguito Macbeth dice alla moglie che non è più intenzionato a uccidere il re e lei reagisce dandogli del codardo. Macbeth allora fa un passo indietro e la moglie lo convince che solo agendo in maniera audace avranno successo e gli spiega il suo piano: mentre il re dormirà, farà ubriacare il suo seguito con del vino e Macbeth e Lady Macbeth potranno allora uccidelo. Il suo sangue verrà poi gettato sui suoi uomini mentre dormono così da farli sembrare colpevoli. Macbeth si convince ad attuare il piano.

 

 

Atto II

Scena I

Banquo e il figlio Fleante si trovano al castello di Macbeth e il primo dice di avere l’intenzione di rimanere sveglio e si sorprende alla vista di Macbeth, anch’egli ancora sveglio. Egli decide di voler compiere la sua azione cruenta e Lady Macbeth gli segnala che il seguito del re sta dormendo e Macbeth si dirige verso la stanza di Duncan.

 

Scena II

Lady Macbeth sente il marito urlare e si preoccupa del fatto che i ciambellani del re si siano svegliati. Inoltre si chiede come sia possibile che Macbeth abbia fallito, ma egli si presenta con le mani sporche di sangue, dicendo di aver fatto quello che doveva fare, tuttavia dimenticando di lasciare i pugnali nella camera dei ciambellani. Macbeth si rifiuta di rientrare nella stanza e la donna porta i pugnali nella camera, lamentandosi della codardia del marito.

 

Scena III

La mattina seguente Macbeth accompagna Macduff nella camera del re, il quale grida che il re è stato assassinato. Macbeth e Lennox entrano nella stanza, mentre Lady Macbeth esprime il suo orrore per una tale azione compiuta nella sua dimora. Malcolm e Donalbain vengono informati della morte del padre, presumibilmente causata dai suoi ciambellani, che sono stati trovati con pugnali insanguinati. Macbeth dice che nella rabbia ha ucciso i presunti colpevoli, cosa che insospettisce Macduff. Malcolm e Donalbain non si sentono al sicuro, in quanto chi ha ucciso il padre proverà probabilmente a uccidere anche loro. Malcolm dice che si recherà nel sud dell’Inghilterra, mentre Donalbain in Irlanda.

 

Scena IV

Macduff dice a Ross, un thane, che Macbeth è diventato re e che si sta recando a Scone per essere incoronato. Inoltre Macduff dice che probabilmente gli assassini sono i ciambellani, forse pagati da qualcuno per uccidere Duncan. I sospetti sono ricaduti su Malcolm e Donalbain perché sono fuggiti. Macduff ritorna a Fife, mentre Ross parte alla volta di Scone per assistere all’incoronazione del re.

 

 

Atto III

Scena I

Banquo ripensa a Forres alla previsione delle streghe, secondo la quale Macbeth sarebbe diventato re e la dinastia di Banquo sarebbe salita sul trono. Rimasto solo, Macbeth in un soliloquo dice che Banquo è l’unica persona che teme in Scozia e riflette sul fatto che se la profezia delle streghe si avvererà, la sua corona non porterà frutti, nel senso che lui non avrà discendenti. Macbeth viene visitato dai due assassini che lui stesso aveva ingaggiato. Loro dicono di voler vendicarsi di Banquo, a causa di ciò che lui ha fatto loro in passato e promettono a Macbeth che lo uccideranno. Macbeth dice inoltre che anche Fleance dovrà essere ucciso con suo padre.

 

Scena II

Da un’altra parte del castello Lady Macbeth si dispera. Macbeth dice che ciò che hanno iniziato con l’uccisione di Duncan non è ancora completo, in quanto ci sono ancora delle minacce al trono che devono essere neutralizzate. Macbeth spiega a sua moglie il suo piano per uccidere Banquo e Fleance e le chiede di essere gentile con il primo a cena, per fargli credere di essere al sicuro.

 

Scena III

Gli assassini uccidono Banquo, mentre Fleance scappa. Essi in seguito raccontano a Macbeth cosa è successo.

 

Scena IV

Macbeth e Lady Macbeth entrano in scena e il primo, vedendo uno degli assassini viene informato della morte di Banquo e della fuga di Fleance, fatto per cui Macbeth è contrariato, in quanto con la morte di Fleance il suo trono sarebbe stato sicuro.

Andato a sedersi, Macbeth vede che al suo posto si è seduto il fantasma di Banquo, che è invisibile a tutti tranne che a lui. In seguito, dopo che i suoi ospiti sono usciti dalla sala allarmati dal suo comportamento, Macbeth dice alla moglie che Macduff intende rimanere lontano dalla corte, cosa che rasenta il tradimento. Egli dice che visiterà le streghe il giorno seguente per ottenere ulteriori notizie sul suo futuro e ammette di essere pronto a fare di tutto per mantenere il suo trono.

 

Scena V

Hecate, la dea della magia, ordina alle streghe di convocare spiriti e visioni che rassicureranno Macbeth, dandogli una falsa sensazione di sicurezza e che lo confonderanno.

 

Scena VI

Quella notte, Lennox e un altro signore esprimono i loro sospetti riguardo all’uccisione di Duncan e Banquo, sospettando Macbeth, nonostante la colpa sia stata attribuita ufficialmente a Fleance. L’amico di Lennox dice che Macduff è andato in Inghilterra, dove insieme a Malcolm chiederà aiuto al re Edoardo. Le notizie di queste congetture fanno preparare Macbeth ad affrontare una guerra.

 

 

Atto IV

Scena I

Macbeth entra nella grotta dove le streghe hanno preparato il loro calderone. Esse fanno apparire delle orribili visioni che calmano le paure di Macbeth. Una testa fluttuante gli dice di fare attenzione a Macduff, un bambino incornato gli dice che sarà al sicuro finché Birnam Wood non andrà a Dusinane Hill. Dopo che le streghe sono sparire, Lennox informa Macbeth che Macduff è scappato in Inghilterra. Macbeth decide di mandare degli assassini ad uccidere la moglie e i figli di Macduff.

 

Scena II

Lady Macduff si sente tradita a causa della fuga del marito e al castello di Macduff entrano degli assassini, che rincorrono la donna in fuga.

 

Scena III

Macduff e Malcolm si alleano fuori dal castello del re Edoardo. Ross in seguito arriva dicendo a Macduff che sua moglie e figli stanno bene e chiede a Malcolm di tornare velocemente in Scozia a causa delle disgrazie causate da Macbeth. Malcolm dice che tornerà con i 10.000 soldati del re Edoardo. Ross inoltre confessa a Macduff che Macbeth ha ucciso i suoi figli e moglie, fatto che distrugge Macduff, ma che è pronto a prendersi una rivincita su Macbeth.

 

 

Atto V

Scena I

Lady Macbeth soffre di sonnambulismo e, in uno stato di trance, crede di avere del sangue sulle sue mani, quello di Lady Macduff e di Banquo ed è convinta che nessuno lo potrà mai lavare via.

 

Scena II

Fuori dal castello si avvicina l’esercito inglese guidato da Malcolm che incontrerà l’esercito scozzese a Birnam Wood. Macbeth ha fortificato Dusinane Castle e si sta preparando per la battaglia in una furia incontenibile.

 

Scena III

Il servo Seyton dice a Macbeth che un esercito di 10.000 uomini si sta avvicinando al castello.

 

Scena IV

Vicino a Birnam Wood, Malcolm parla con il signore inglese Siward riguardo al piano di Macbeth di difendere il suo castello. Ogni soldato staccherà un ramo dagli alberi della foresta, nascondendo così il loro vero numero.

 

Scena V

Seyton dice a Macbeth che sua moglie è morta e un messaggero entra dicendo che gli alberi di Birnam Wood stanno avanzando verso Dusinane. Rassegnato, Macbeth dichiara che almeno morirà combattendo.

 

Scena VI

La battaglia inizia fuori dal castello.

 

Scena VII

Macbeth uccide i soldati intorno a lui, compreso il figlio di Siward.

 

Scena VIII

Macduff cerca Macbeth nella calca poiché lo vuole uccidere.

 

Scena IX

Malcolm e Siward entrano nel castello.

 

Scena X

Macbeth incontra Macduff sul campo di battaglia.

 

Scena XI

Macduff entra nel castello con la testa di Macbeth e proclama Malcolm re d’Inghilterra. Egli rende tutti i thane conti e invita tutti coloro che sono attorno a lui a vederlo incoronato a Scone.

Comments are closed.