Sterne im März – Ingeborg Bachmann

Stelle di marzo 

 

Ancora la semina è lontana. Compaiono

campi bagnati dalla pioggia e stelle di marzo.

Nella formula di pensieri infecondi

Si inserisce l’universo secondo l’esempio

Della luce, che non tocca la neve.

 

Sotto la neve ci sarà anche la polvere

E, ciò che non cade in pezzi, il nutrimento futuro

Della polvere. Oh il vento che si leva!

Di nuovo lacerano gli aratri l’oscurità.

I giorni tendono a diventare più lunghi.

 

Nei giorni lunghi veniamo seminati senza richiesta

In quei solchi stori e dritti,

e le stelle si eclissano. Sui campi

prosperiamo o ci guastiamo a caso,

docili alla pioggia e infine anche alla luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*