Todesfuge – Paul Celan

 

Fuga dalla morte

Noi beviamo il latte nero del mattino di sera

lo beviamo a mezzogiorno e al mattino o beviamo di notte

lo beviamo in continuazione

noi scaviamo una fossa nell’aria li non si sta stretti

un uomo vive nella casa egli gioca con i serpenti egli scrive

egli scrive quando si fa scuro in Germania i tuoi capelli dorati Margarete

egli scrive ciò e va davanti a casa e guarda le stelle e qua fischia ai suoi cani

egli fischia fa scavare ai suoi Ebrei fuori una tomba nella terra

egli ci dà ordini e ora si mette a ballare

 

Latte nero del mattino ti beviamo di note

ti beviamo al mattino e a mezzogiorno ti beviamo di sera

ti beviamo continuamente

un uomo vive nella casa che gioca con i serpenti che scrive

che scrive quando diventa scuro in Germania i tuoi capelli dorati Margarete

i tuoi capelli di cenere Sulamith noi scaviamo una tomba nella terra li non si sta stretti

 

Egli grida scavate nel terriccio più in profondità voi cantate e giocate

afferra una pistola dalla cintura la brandisce i suoi occhi sono blu

scavate più in profondità con la pala voialtri continuate a ballare

 

Beviamo il latte nero del mattino di notte

lo beviamo a mezzogiorno e al mattino

lo beviamo continuamente

un uomo vive nella casa i tuoi capelli dorati Margarete

i tuoi capelli di cenere Sulamith egli gioca con i serpenti

 

Grida suonate la morte in modo più dolce la morte è un maestro tedesco

Egli grida passate la mano in modo più scuro sui violini e poi salirete come fumo nell’aria

poi avrete una tomba nelle nuvole li non si sta stretti

 

Latte nero del mattino ti beviamo di notte

ti beviamo a mezzogiorno la morte è un maestro tedesco

ti beviamo di notte e al mattino ti beviamo continuamente

la morte è un maestro tedesco i suoi occhi sono blu

ti colpisce con una pallottola di piombo ti colpisce precisamente

un uomo vive nella casa i tuoi capelli dorati Margarete

egli istiga i suoi cani contro di noi ci regala una tomba nell’aria

egli gioca con i serpenti e sogna la morte è un maestro tedesco

 

i tuoi capelli dorati Margarete

i tuoi capelli di cenere Sulamith

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*