The Tyger – William Blake

La tigre

Tigre! Tigre! che ardi luminosa

Nelle foreste della notte,

Quale occhio o mano immortale

poté dar forma alla tua terribile simmetria?

 

In quali distanti profondità o cieli

Bruciò il fuoco dei tuoi occhi?

Su quali ali egli osa elevarsi?

Quale mano osa conquistare il fuoco?

 

E quale spalla, e quale abilità,

Fu in grado di intrecciare le fibre del tuo cuore?

E quando il tuo cuore iniziò a battere,

Quale terribile mano? E quale terribile piede?

 

Quale martello? Quale catena?

In quale fornace fu il tuo cervello?

Quale incudine? Quale terribile morsa

Osa serrare i suoi terrori mortali?

 

Quando le stelle lanciarono giù le loro lance

E annaffiarono il cielo con le loro lacrime,

Egli sorrise vedendo il suo lavoro?

Colui che fece l’agnello fece te?

 

Tigre! Tigre! che ardi luminosa

Nelle foreste della notte,

Quale occhio o mano immortale

poté dar forma alla tua terribile simmetria?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*